Mese: Ottobre 2016

Come diventare artista della vita

Uno sguardo sulla fotografia: “la joie de vivre” di Robert Doisneau.

Quando ero piccola e conoscevo veramente poco dell’arte di intrappolare un momento della vita sulla pellicola, incappai per sbaglio in una foto di Robert Doisneau e ne rimasi incantata, per non dire ossessionata.

“Questo poeta mente…”- Alicante, l’unicità è nei dettagli

Si narra che questa poesia nasca come dedicata a Pablo Picasso e all’amicizia che lo legava a Prevert. Già da questo nesso possiamo intuire che tipo di poesia andremo ad incontrare.

Le Horla di Guy de Maupassant

Halloween: la notte ideale per affrontare a testa alta i nostri “mostri interiori”

“Questo poeta mente…”- Siamo tutti collegati

Sono profondamente convinta della connessione fra tutti noi. Ho visto riverberare continuamente esseri apparentemente lontani fra loro ed ho certezza del ripercuotersi di scelte ed eventi, come un domino.

Psicologia della postura. Come fingere di essere Wonder Woman ti farà conquistare un lavoro.

Sei una piccola cellulina dopo la fecondazione (uno zigote) e sei in un altro corpo. Cresci, ti sviluppi, diventi una massa di cellule, diventi un embrione, diventi un feto. Sei ancora dentro la tua mamma, senti i rumori del suo corpo, senti i rumori che vengono dall’esterno. 

Beethoven, la Libertà prima di tutto

Vi ripeto spesso che l’Arte altro non è che un insieme di vasi comunicanti. Come lo è d’altra parte l’essere umano stesso. Siamo fatti di tanto. Esseri illimitati ed articolatissimi. In questi tempi ascolto a ripetizione l’Overture di Egmont e proprio in questo mondo voglio portarvi.

Come affrontare la paura dell’intimità

Al giorno d’oggi siamo piuttosto severi con le persone che hanno un certo tipo di paura: le persone che hanno paura di avvicinarsi, le persone che stanno seduti da sole per molto tempo ogni giorno, le persone che non sempre trovano facile dire che cosa passa nelle loro menti.

Racconti di strada – Una rivoluzione chiamata Beatles

Cosa sono i racconti di strada? Sono brevi attimi di vita metropolitana carpiti con uno sguardo lanciato un po’ più in là della schermata dell’Iphone; storie vere inventate a partire da un sorriso o una risata; visioni improvvise che illuminano le mie giornate piene di autobus, metro e lunghe camminate a piedi.

“Questo poeta mente…”: La vulnerabilità bacia l’amore di Erich Fried

Il corpo è la rappresentazione visibile di ciò che abbiamo all’interno. Come una specie di schermo proietta le luci e le ombre che lo abitano.

La comunicazione narrativa: un ponte tra lettori e scrittori.

La valenza partecipativa del libro può favorire il superamento delle frontiere tra individui e favorire un senso di comunità condivisa.