Dare voce, corpo ed emozione al personaggio – Workshop Cine ConTatto

Come diventare artista della vita

Dare voce, corpo ed emozione al personaggio – Workshop Cine ConTatto

Cosa vuol dire dare voce ad un personaggio? Come raggiungere la migliore performance attoriale possibile?Le nostre salottiere hanno creato un workshop intensivo affinchè ciascuno dei partecipanti possa affrontare e dare voce a un personaggio attraverso un monologo.

Questo è quello che accade quando pratica teatrale e studi di psicodinamica si incontrano in un campo apparentemente inusitato come è quello della recitazione. Da questa esperienza è scaturita un percorso rivolto agli attori che ha come scopo quello di consentire l’acquisizione di una piena consapevolezza dei propri mezzi espressivi ed emotivi.

Il percorso si avvale dell’utilizzo di nozioni psicologiche opportunamente sostenuta da tecniche mutuate dal training attoriale. Momento nodale di tale processo è l’utilizzo di un testo opportunamente scelto come strumento di esplorazione fisica e di espressione emotiva della psicologia del personaggio da interpretare. Ponti naturali per la scoperta delle proprie potenzialità comunicative e artistiche saranno la voce e il corpo.
Gli obiettivi finali del laboratorio sono, infatti, l’acquisizione di una qualità dell’entrare in contatto con il personaggio che sia, come dicono efficacemente gli inglesi, self-confident, e degli strumenti utili all’indagine psicologica del personaggio da interpretare. Il testo scelto sarà oggetto di analisi e di approfondimento psicofisico al fine di giungere ad una comprensione reale del personaggio che permetta all’attore di sentirsi a suo agio davanti a una cinepresa.

Obiettivi

Il Laboratorio ha come obiettivo aiutare i partecipanti a trovare:
• una propria “voce” comunicativa;
• un modo di esprimersi, fisicamente e non, che rispetti le sfumature della proprio personaggio;
• il confine tra la proprio personalità e quella del ruolo interpretato;
• un metodo per gestire i sentimenti contrastanti che il personaggio può scatenare nell’interprete.

A chi è rivolto

A tutti gli attori professionisti e gli allievi-attori, di qualsiasi età, che abbiano voglia di mettersi in gioco in maniera creativa e rispettosa della propria personalità. Per un max di 10 persone a gruppo.

Metodologia

Il laboratorio Cine ConTatto è pensato come un percorso strutturato (riscaldamento, esplorazione delle emozioni attraverso un testo, feedback guidato) e allo stesso tempo dinamico perché si modella sulle esigenze del gruppo.
La metodologia utilizzata si avvale di una mistura di tecniche mutuate dal training attoriale e dalle arti marziali cinesi (intese nel loro aspetto “interno” ossia di consapevolezza del movimento e di equilibrio tra corpo e mente).
Nei tre giorni del workshop intensivo ciascuno dei partecipanti affronterà e darà voce a un personaggio attraverso un monologo. La scelta sarà fatta in base a una rosa di proposte effettuate dalle due insegnanti: ovviamente la scelta dovrà compiersi in maniera totalmente istintiva, guidata semplicemente dalla voglia o meno di dare voce a quel dato personaggio.
Attraverso un particolare training fisico e vocale i testi verranno affrontati e trasformati in strumenti di espressione del Sè.
Gli stessi verranno analizzati sia da un punto di vista attoriale che psicodinamico secondo il modello di actor coaching teorizzato dalle insegnanti.
Di conseguenza questa metodologia si può ritenere efficace sia per gli addetti ai lavori che vogliono addentrarsi nella psiche di un personaggio sviluppando corde espressive inusuali sia per chi vuole semplicemente coadiuvare le proprie capacità comunicative e l’affermazione della propria personalità.

Attività

Proposta e scelta dei monologhi
• I monologhi verranno inviati ai partecipanti una settimana prima dell’inizio del laboratorio.

Primo giorno

• Breve presentazione
• Riscaldamento e training fisico e vocale
• Integrazione nel training del testo scelto
• Feedback in “circle time” al termine delle attività

Secondo Giorno

• Risveglio muscolare e vocale
• Analisi del testo e del personaggio
• Contatto con il personaggio
– memoria
– corporeità (in questa fase vengono appuntati le libere associazioni per immagini)
– ricerca di modelli a cui ispirarsi.
• Creazione della seconda pelle (l’ospite)
– lavoro di ricerca sugli errori e sul senso di artificio
– -creazione della biografia del personaggio
– creazioni di aneddoti di vita

Terzo Giorno

• Risveglio muscolare e vocale
• intervista con il personaggio
• ripresa del monologo in camera
• Separazione e distacco- congelare e congedare il personaggio

Il corso avrà una durata di 3 giorni per un totale di 18 ore al costo di 250€ + IVA. Il workshop si terrà nelle giornate indicate con iscrizioni aperte fino al 6 Settembre; si avvisa che il corso si attiverà al raggiungimento di minimo 5 partecipanti.

Per info e iscrizioni, scriveteci su produzione.baburka@gmail.com

LE INSEGNANTI:

LAURA TEDESCO
ALESSANDRA NOTARO

 

Rispondi