Calendario dei Sentimenti – Let’s Talk About Feelings

Come diventare artista della vita

Calendario dei Sentimenti – Let’s Talk About Feelings

Parliamo di Sentimenti. Ovviamente in maniera Resiliente. Ovviamente in maniera Creativa.

Parlare di sentimenti è difficile perché si rischia sempre di banalizzare o semplicemente di semplificare qualcosa che è estremamente variabile e personale.

Eppure tutti parlano di Amore e, nei secoli dei secoli, pagine e pagine si sono riempite di storie romantiche e struggenti che da un lato ci hanno fatto sognare e dall’altro ci hanno riempito la testa di falsi ideali sulle relazioni che alla lunga hanno danneggiato il nostro modo di vivere quelle reali.

Così mentre i negozi di mezzo mondo si riempiono di cuori rossi e cioccolatini, abbiamo pensato di mettere un po’ di ordine.

Come? Con un Calendario dei Sentimenti, ovviamente. Che ci accompagnerà fino alla fatidica data del 14 Febbraio, aka l’odiato/amato San Valentino.

Che poi non ci sarebbe niente di male a festeggiare per un giorno l’Amore! Sicuramente è meglio di celebrare la Guerra..

Quello che ci disturba è l’eccessiva espansione di bullshit (concedetemi il termine) e bugie riguardanti questo sentimento. Sì, ho detto proprio bugie: perché tutti parlano di quanto è meraviglioso ed elettrizzante innamorarsi, ma nessuno dice quanto sia complicato stare in coppia e, allo stesso tempo, mantenere viva e attiva una relazione altrettanto importante, quella con se stessi.

Ecco quindi che arriva a proposito, ma con estrema umiltà il nostro Calendario: un percorso creativo attraverso tutto ciò che riguarda l’educazione sentimentale che ci hanno impartito e alle rielaborazioni personali che molti artisti, intellettuali e pensatori ne hanno fatto.

Il primo step è appunto “Let’s talk about feelings”, una canzone dei Joywave, un gruppo indie Americano, che ha il coraggio di affermare una grande verità:

Ho solo paura che mi cambierai
Non scapperò ma ho bisogno di andarci piano
Non voglio tacere a lungo
Non scapperò, però sappi che mi spavento facilmente.

Niente di più vero. Niente di più spaventoso. Niente di più tabù.

Se anche a te hanno dato del disadattato quando hai osato dire che iniziare una nuova relazione ti spaventava perché avevi paura di togliere spazio a te stesso, questi sono il luogo e la canzone giusti.

Se, invece, sei una di quelle persone che tende ad annullarsi nell’altro e passi da una coppia a un’altra, questo è lo spazio dove cercheremo di farti vedere un nuovo punto di vista sulla faccenda.

In ogni caso buon ascolto!

L.T.

 

Rispondi