Categoria: Salotto in Versi

Come diventare artista della vita

Il percorso dell’Arte, la Donna e il poeta

Volete fare i Poeti?! Prima leggete Sanguineti! Riferire qui quale sia stata l’enorme svolta creata da questo autore nella Poesia contemporanea sarebbe impresa troppo ardua. Per cui diciamo che Sanguineti è la Poesia italiana contemporanea. Approfondite i suoi versi, anche solo per avere idea di quale cammino la Poesia ha fatto. E credetemi se vi dico…
Leggi tutto

Andando a scuola, in bicicletta

Per inaugurare il nuovo anno scolastico ecco per voi i versi dell’amato Giorgio Caproni.

Dedicato al popolo greco

Questo articolo è dedicato al popolo greco, colpito dalla tragedia immane di diversi incendi. Ma già da anni avvilito e prostrato da una politica mondiale disumana, che ha deciso di diffamarlo agli occhi del mondo ed affamarlo, in modo che svenduto fosse più appetibile, eccolo messo in ginocchio da una tragedia immensa. 

La ninna nanna de la guerra

Quando, come in questi giorni, siamo invasi da immagini di bambini a cui è stato, per sempre, rubato il sonno dalla guerra e dai ” matti che commannano”, non possiamo non ripensare alla poesia di Trilussa.

Volare oltre

Per chi abita in luoghi limitrofi ai corsi di acqua, siano essi fiumi o mare, il gabbiano, che è stato scelto come metafora nella Poesia di cui vi parlo oggi, è familiare.

Ricordiamoci di essere umani, disse il poeta

Viviamo in un periodo certamente intenso. Se è vero che scorgiamo segni di disumanità preoccupanti, è altrettanto vero che siamo posti di fronte a noi stessi e al setaccio di quanta umanità conteniamo in noi, ovvero di quanta empatia e compassione siamo in grado di provare di fronte alle sofferenze di un altro essere.

“Le golose” di Gozzano, l’uomo che sovverte le etichette

Gozzano, il torinese, è “catalogato” come Poeta crespuscolare e dandy, quindi avvicinato a D’Annunzio. Ma, come vi ho detto spesso, le etichette valgono proprio ben poco. Prima di tutto la sua scrittura, ed il suo sguardo, è sempre colmo di raffinata delicatezza, tutta sua, non rintracciabile in altri del suo tempo.

L’ultimo grande Amore di Ungaretti

Il colore rosso suggerisce automaticamente passione, amore e vitalità. Ingredienti che costituiscono la Poesia che vi presento oggi. Ed anche lo stesso Ungaretti che ce l’ha ‘donata’!

Al di là del muro d’ombra, Ungaretti tende la mano

L’essere umano si è sempre domandato cosa vi fosse dopo la morte.Il terrore del trapasso è base fondante di tutte le religioni, da non confondere con le spiritualità che hanno accompagnato l’uomo nella riflessione sul senso della vita.

“Ti manderò un bacio con il vento” scrisse Neruda

Se c’è una Poesia che è stata citata ovunque (a brandelli purtroppo, va detto, soprattutto in questa ‘epoca social’) è proprio Il bacio di Neruda.