Categoria: Salotto in Versi

Come diventare artista della vita

Neruda e le collisioni tra mondi diversi

Neruda è terra e sangue, quindi la vita stessa. Già mi è capitato di dirlo in altri articoli e continua a trovare conferma questa sua capacità stupenda di raccontare l’esistenza, dalla prospettiva della natura (e quindi della terra).

L’arte di restituire alla vita secondo Cortazar

Julio Cortazar ha in sé la sensibilità di dieci Poeti messi insieme. Potreste deflagare interiormente leggendo i suoi versi, per quanta sensibilità vi troverete dentro.

Settembre. La fine del viaggio, il termine della corsa -Biblioterapia

L’estate volge al termine portando con sé colori, sapori, umori di un tempo particolare, dilatato, sospeso.

Un antidoto al pregiudizio nei versi di Marilyn Monroe

Il pregiudizio è un veleno. Ci impedisce di evolvere, di conoscere cose nuove, di stupirci e quindi anche di fare entrare Bellezza nella nostra vita (e di cosa vive l’essere umano se non di Bellezza?!).

Come avere cura di se stessi?

Com’è rallentare, fare spazio, permettere alle cose di venire a noi? Ce ne dimentichiamo, preda dello ‘spingere’ le cose per farle accadere, forzandole.

Il dilemma dell’Artista: pecunia o arte pura?

Da sempre ogni Artista degno di questo nome arriva in un giorno della sua vita a fronteggiare se stesso, domandandosi se è “onesto”, cioè se quello che sta producendo contenga in sé vera linfa creativa o se sia un astratto cartonato, non utile all’Arte ma magari di certo al portafoglio.

I sensi dell’Amore secondo Cavalcanti

Nessuno sfugge alle frecce dell’Amore ed ecco quindi qui, nella Poesia di oggi, Cavalcanti a cantare le lodi della sua amata e a manifestare apertamente la sua sofferenza d’amore.

“Com’è bello – essere viva!” scrisse Emily Dickinson

Per festeggiare la festa della donna, vi dedichiamo questa poesia che celebra l’essere vita e ci ricorda che nell’essere donna c’è potenza, gioia e capacità di sorprendersi.

Cos’è la Poesia?

Cosa fa individuare qualcosa come Poesia o come Prosa? Fermo restando che le etichette vanno bene per lo scatolame, come dico sempre, certo un novizio che si avvicini alla Poesia si chiede cosa la contraddistingua e come possa identificarla come tale.

Lettera ad una Nazione di un certo P.P. Pasolini

Ci siamo. Domenica 4 marzo si vota. Ed allora c’è da riflettere, ponderare.