Risultati della ricerca per “valentina freni”

LUI è TORNATO

E se vi dicessi che quel lui è Hitler che si è risvegliato dopo 70 anni ed è diventato una star della tv tedesca?

Cento passi di Peppino Impastato

Quali sono i nostri programmi per oggi? È un giorno di Maggio, il 9 precisamente, sicuramente dovremmo lavorare o studiare. Forse dovremmo andare a fare la spesa, comprare il pane, pagare le bollette. Oggi invece sarebbe bello poter fare una passeggiata in onore di Peppino Impastato.

Disegna e colora dove capita: lei è Roberta Fiorito!

Cari amici Salottieri, la nostra pagina è una fucina di idee, ispirazioni e condivisione ed oggi apriamo le nostre porte (virtuali) a una giovane artista Roberta Fiorito.

No, non sarà un’avventura!

Quante volte ci è capitato di canticchiare “Un’Avventura” di Lucio Battisti? Ma perché questa canzone del 1969 ci piace ancora? Oltre alla parte musicale vera e propria, questa canzone parla di un evento comune a tutti: la speranza di far durare la nostra storia d’amore.

BISOGNO D’ARTE

Di cosa abbiamo bisogno quando il mondo si incupisce? Abbiamo bisogno d’Arte.

La chimica di un abbraccio: ossitocina, attaccamento e resilienza

Mamme e Papà voglio darvi una buona notizia. Non importa se non avete comprato il giocattolo più desiderato del momento, se non avete comprato le zainetto più figo in giro in quell’anno scolastico, l’importante è che ci avete abbracciati!

Adriano Celentano: uno spazio verde di felicità

In questi giorni ricorrono i 50 anni dalla pubblicazione e dalla presentazione di “Il ragazzo della via Gluck” cantata da Adriano Celentano. Perché celebrare questa canzone? Un grido di dolore per la perdita di uno spazio verde di felicità.

Tou-Rock: Ezio Bosso, Musica e Terapia

Le belle sorprese possono arrivare dalle situazioni meno aspettate; questo è quello che è successo al Festival di Sanremo.

Murakami, gli zombie e Michael Jackson

Haruki Murakami, grande appassionato di musica, famoso per i riferimenti musicali nei suoi romanzi, non poteva farsi scappare Micheal Jackson e dunque Zombie, racconto pubblicato nel 1993 nella raccolta Terebi piipuru, si apre proprio così: due fidanzati camminano nella notte, rami tenebrosi che si muovono, oscuri presagi.