Il tempo di Ermanno Olmi

Come diventare artista della vita

Il tempo di Ermanno Olmi

Stanotte è morto nell’ospedale di Asiago Ermanno Olmi, uno dei maestri del cinema italiano più conosciuto e apprezzato all’estero .

Il regista, bergamasco di origine, che da tempo combatteva contro una grave malattia, è stato ricoverato d’urgenza venerdì scorso e ieri notte si è spento circondato dai suoi cari.

Con lui se ne va un  cinema di silenzi, di solitudine e visione, che ha scritto la storia della Settima Arte portando alta la bandiera italiana nel mondo. Vincitore di una Palma d’Oro a Cannes, del Premio César e del Leone d’Oro a Venezia, Olmi ha esordito nel ’58 con Il tempo si è fermato, fino a giungere al successo nel ’77 con L’albero degli zoccoli, suo capolavoro assoluto, per poi conquistare con  Il mestiere delle Armi  9 David di Donatello.

Leggi anche: Un respiro a ritmo di musica

Nella sua poetica di autore cinematografico la riflessione sul tempo ha sempre avuto un ruolo fondamentale, non a caso il suo ultimo film Torneranno i prati, ambientato durante la Prima Guerra Mondiale, racconta la vita di trincea di alcuni soldati ( tra cui Claudio Santamaria) in cui si alterna lunghe ed interminabili attese, che accentuano la paura, ad improvvisi e imprevedibili accadimenti.

“E’ l’orologio che ci comanda. Consumiamo il nostro tempo in anticipo quando è ancora in sospeso nel futuro e siamo tutti convinti di possedere il nostro tempo. In realtà, è il tempo che possiede noi.” Ermanno Olmi

Leggi anche: The Neon Demon, una favola nera dal ritmo avvolgente 

Proprio per omaggiare la sua visione registica e l’uomo che si celava dietro l’artista, abbiamo pensato di condividere con voi un video, nel quale l’autore, ospite a Quello che (non) ho, offre ai telespettatori una commovente riflessione sulla parola “tempo” e su come l’essere umano, pur posseduto dal tempo, è destinato all’eternità.

loading…

E se questa non è Resilienza, cosa lo è?

 

 

 

Offri un caffè all’autrice



The selected Optin Cat form doesn't exist.
loading…

 

Rispondi