Viaggiare – 5 documentari/docuserie per continuare a scoprire il mondo

Come diventare artista della vita

Viaggiare – 5 documentari/docuserie per continuare a scoprire il mondo

In attesa di poter tornare a viaggiare in sicurezza e libertà, 5 documentari ci accompagnano in giro per il mondo, per scoprire quanta bellezza ci circonda.

Una delle cose di cui sentiamo maggiormente la mancanza è viaggiare.
Con viaggiare non si intende solo il soggiorno turistico, quello che bene o male la scorsa estate è stato garantito.
Viaggiare vuol dire scoprire una nuova realtà, mescolarsi al mondo, conoscere luoghi e persone, culture e tradizioni.
Quello che ci fa diventare cittadini del mondo.
Quello che ci fa crescere come persone.

Nell’attesa di poter tornare a viaggiare tranquillamente, per non lasciarci abbattere da sconforto e frustrazione, abbiamo pensato di scoprire il mondo attraverso ciò che la tecnologia ci offre.
Come? Con 5 documentari che ci porteranno aprire nuovi orizzonti e sentirci momentaneamente altrove.


1. Street Food. Stagione 1 Asia, Stagione 2 America Latina.

La cucina è nutrimento ma anche passione, arte, storia e vita vissuta.
Uno dei migliori modi per immergersi nella cultura di un luogo è scoprire la sua tradizione culinaria.
Questa docuserie targata Netflix, ogni episodio racconta dei piatti tipici di diverse città del mondo e con essi l’anima del luogo. Infatti oltre a farci idealmente assaporare i piatti, ci racconta le storie di chi li ha creati e di come si siano radicati nel vivere comune del posto.
Nella prima stagione ci si perde nella varietà della cucina asiatica,
mentre nella seconda si segue il grande meltin’pot della cucina sudamericana.

2. Spedizione Felicità

In quanti hanno sognato di mollare la vecchia vita per un’avventura on the road?
Una musicista e un regista berlinese acquistano un vecchio scuolabus e lo trasformano in un van per tentare un viaggio epico: attraversare tutto il Nord America, dal Canada al Messico.
Accompagnati dal loro fedele amico a quattro zampe, Rudi, ci faranno scoprire tutti i dettagli di un viaggio tanto affascinante quanto avventuroso. Non mancheranno imprevisti.

3. Ghost Town

Paesi fantasma e luoghi abbandonati attirano sempre più visitatori. Un misto di fascino, timore e storia che incuriose.
Ghost Town, una docuserie italiana disponibile su Rai Play, racconta di questi luoghi e delle loro speciali caratteristiche.
Si parte con le Isole Svalbard, nel mare Glaciale Artico, per finire con piccoli borghi abbandonati nelle campagne italiane.
Per trovare qualcosa in grado di turbare la propria anima, a volte, basta girare l’angolo.

4. Chasing Coral

La bellezza della Natura ci spinge ad attraversare kilometri pur di assistere a certi meravigliosi spettacoli. Chasing Coral ci porta tra le barriere coralline attraverso immagini spettacolari.
Grazie alla tecnologia di Google Street, gli autori hanno potuto realizzare una fotocamera sottomarina in grado di raccogliere immagini a 360° dell’oceano.
Spesso, però, non siamo consapevoli di quanto questa bellezza sia a rischio.
Chasing Coral è soprattutto un racconto di denuncia per evitare che questo meraviglioso mondo sommerso che scompaia per sempre.

5. Travel with my father

Persino i viaggi in famiglia sono diventati un desiderio ardente.
Jake Whitehall, comico inglese, già prima della pandemia aveva capito quanto potessero diventar divertenti e così nasce l’idea di questa serie in quattro stagioni.
In compagnia del burbero padre, tipico inglese pro-Brexit e di quasi 40 anni in più , Jake partirà prima per l’Asia, poi per l’Europa centro-orientale, Stati Uniti e infine l’Australia.
Il lato divertente è che Jake è il totale opposto del padre, per cui si ritroveranno in situazioni molto meno convenzionali di tea delle cinque e della cena a base di agnello del Galles a cui aspira il papà Micheal. Due punti di vista diversi di il mondo in modo esilarante.

Valentina Freni

 

Rispondi